Gocce di Pace: cosa possiamo fare per il mondo (e per noi)?

Come scrivevo in questo post, stiamo vivendo una condizione mondiale che a volte sembra essere davvero al limite: fatti cruenti e terribili paiono accadere tutti i giorni (o, almeno, sappiamo di essi con maggiore frequenza) e davvero il sentimento di frustrazione e impotenza raggiunge livelli impressionanti.

Il nostro cuore piange insieme al mondo per quello che accade: vorremmo poter fare qualcosa di fronte a tutto questo, vorremmo poter alleggerire almeno un poco questo scenario, vorremmo potere portare un po’ di pace, di serenità, di amore.

E invece ci sentiamo bloccati, impotenti, piccoli e inutili come non mai: cosa possiamo fare noi??

Questo è un tema che mi tocca nel profondo, che mi accompagna sin dalla più tenera adolescenza: per anni ho tentato di capire quale fosse la dimensione giusta per me per apportare un cambiamento positivo nel mondo.

Ho avuto un primo periodo “predicatore”, in cui mi lanciavo in sermoni collettivi: non vi sto a dire quanto risultassi simpatica a tutti, con davvero un pessimo ritorno sulle mie relazioni!
Poi ho tentato la via politico/partitica, rimanendo delusa e amareggiata per la distanza sperimentata tra la realtà che vivevo e quello che – a parer mio – avrebbe dovuto essere.
Rassegnata, mi sono chiusa nel mio bozzolo tentando l’isolamento da un mondo che non sentivo in linea con me, con i miei valori e con cui mi sembrava impossibile comunicare.

Alla fine ho iniziato a lavorare su di me, sul mio modo di relazionarmi, di comunicare, di stare al mondo, e ho notato come questo  abbia iniziato piano piano a dare qualche piccolo frutto anche vicino a me, non solo al mio interno.

Ecco che avevo trovato la via, finalmente!

Dopo aver visto fallire tutto quel che avevo provato, ho potuto constatare come il gandhiano “essere il cambiamento che si vuole nel mondo” sia qualcosa di così rivoluzionario e profondo, inarrestabile e forte. E impattante. Perchè nel momento in cui si è luce, anche chi sta intorno a noi viene contagiato, diventando luce a sua volta e espandendo di contagio in contagio la sfera d’influenza luminosa in un magnifico effetto farfalla*.

Quindi ho deciso di far partire una rubrica del blog dedicata proprio a quelle abitudini, quei cambiamenti, quei cambi di paradigma, che più sono in grado di attuare una piccola influenza positiva sul mondo: diventiamo piccole gocce di luce e di pace, scaviamo piano piano la durezza di questo mondo, creando tanti cunicoli di luce, per farlo poi esplodere in una splendida palla luminosa!

Ci state a fare questo percorso insieme? Allora rimanete sintonizzati!

Tanti abbracci felici

Silvia

 

flowers-164754_640

 

*Si parla di “effetto farfalla”  quando si fa riferimento alla teoria in base alla quale un piccolo cambiamento crea una serie di influenze a catena che generano cambiamenti sempre più grossi, arrivando a toccare sfere di influenza anche molto lontane  da quella iniziale (il movimento richiama un po’ quello dei cerchi nell’acqua).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...